Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Servizi > Scuola e nidi > Scuola d'Infanzia (3 - 6 anni): prolungamento orario, mensa

Scuola d'Infanzia (3 - 6 anni): prolungamento orario, mensa

Il Comune gestisce i servizi aggiuntivi per gli studenti iscritti nelle scuole del territorio comunale: prolungamento orario, mensa

La scuola dell'infanzia accoglie bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni compiuti entro il 31 dicembre dell'anno scolastico di riferimento. Ha durata triennale e non è obbligatoria. Su richiesta delle famiglie sono iscritti alla scuola dell'infanzia, a titolo di frequenza anticipata, le bambine e i bambini che compiono tre anni di età entro il 30 aprile dell'anno scolastico di riferimento.

 

Prolungamento orario

Il pre-scuola e post-scuola sono servizi socio-educativo ad integrazione del normale orario scolastico.

Nelle scuole dell’infanzia statali  è riservato prioritariamente agli alunni che hanno i genitori impegnati nel lavoro e non sono in grado di accompagnare e/o ritirare il figlio all'inizio e/o al termine del normale orario scolastico.

Possono usufruire del Servizio tutti gli alunni frequentanti le scuole dell’infanzia  per i quali è stata presentata richiesta di iscrizione.

Le domande presentate oltre i termini vengono accolte solo a condizione che presso la scuola frequentata risulti già attivato il servizio e permangano posti disponibili.

I servizi di pre-scuola, con inizio dalle ore 7.30 e di post-scuola (dalla conclusione delle attività didattiche alle ore 18,30)  vengono attivati, dal lunedì al venerdì, nelle scuole  dell’infanzia  individuate annualmente dall’Amministrazione Comunale in accordo con le Dirigenze scolastiche.

I servizi hanno inizio dal primo giorno di scuola, con la gradualità e le modalità definite dai singoli plessi e si concludono con la fine dell’anno scolastico.                              

Consulta la Guida alle iscrizioni

Mensa scolastica

Il servizio di mensa scolastica è fornito ai bambini che frequentano le scuole del territorio. Per accedere al servizio devi presentare domanda. Il consumo del pasto è subordinato alla sua prenotazione giornaliera secondo le modalità attivate in ciascuna scuola.

Come accedere ai servizi online
  • Autenticazione SPID livello medio
Per informazioni aggiuntive

 

Rita Scaletta - tel. 0536 880800 email rscaletta@comune.sassuolo.mo.it

Federica Schenetti - tel. 0536880762 email federica.schenetti@comune.sassuolo.mo.it

Scuola

Responsabile: Emanuela Dieci

Orari

Su appuntamento:
Martedì  10 - 13.00
Giovedì  14.30 - 18.00
Venerdì 10 -13.00

Telefono 0536 880691

Contatti per ricevere informazioni :

  • Nidi d'infanzia
    Servizi integrativi (Centro Bambini e Famiglie, Primi Passi, Spazio Bambino)
    Centri estivi 0-3 anni

       Tel.  0536 880776

  • Agevolazioni tariffarie

        Tel.  0536 880 762-800-884-777

  • Mensa scolastica
    Prolungamento orario

        Tel. 0536 880 762-800-884-883 (diete speciali)

  • Trasporto scolastico

        Tel. 0536 880 777-884

  • Servizio Civile
    Gruppi Educativi territoriali (GET)
    Integrazione scolastica alunni diversamente abili
    Scuole paritarie - stipula convenzioni

        Tel. 0536 880 717 

  • Libri di testo (11 - 19 anni)
    Borse di studio

        Tel. 0536 880 963 

  • Libri di testo ( 6-11 anni)

        Tel. 0536 880 776

  • Centri Estivi
    Interventi per l'arricchimento dell'offerta formativa

        Tel.  0536 880 778

  

Fax : 0536 880909

Sede

Via Caduti sul lavoro n. 1 - 41049 Sassuolo (MO)
Costi

Pre-scuola quota annuale € 95,00 (no isee) (-10% per addebito su c.c = € 86,00)

Post-scuola quota mensile € 42,00 (no isee) da pagare in tre soluzioni annuali (-10% per addebito su c.c =  € 38.00)

Mensa il costo del pasto giornaliero a carico dell’utente è di € 6.83 (-10% = € 6.15) per i residenti e di € 7.51 (-10% = € 6.76) per i non residenti.

Coloro che intendono richiedere un’agevolazione tariffaria possono farlo compilando inserendo i valori della propria attestazione ISEE accedendo al sito https://portale-sassuolo.entranext.it/home nella sezione servizi scolastici - nuova richiesta - presentazione isee.

L’eventuale richiesta di agevolazione tariffaria per la quota pasto, produrrà i suoi effetti con decorrenza dal mese di presentazione della domanda.

Le richieste di agevolazione tariffaria (ISEE) sono riservate agli alunni residenti a Sassuolo, applicabili ai servizi mensa ed hanno valore per il solo anno scolastico 2022/2023 (da settembre a giugno) .

E’ necessario, per garantirne la validità e l’applicazione della corretta agevolazione : presentare un’attestazione dell’anno corrente, selezionare tutti i figli iscritti ai servizi scolastici (nido, mensa, trasporto, pre-post scuola) siccome, per le famiglie con più figli che utilizzano i servizi scolastici comunali, con un ISEE pari o inferiore a € 18.000,00 sono previste ulteriori riduzioni della quota di contribuzione, con collocazione nella fascia immediatamente inferiore rispetto a quella spettante.

Coloro che non presenteranno richiesta di agevolazione dovranno corrispondere le tariffe massime previste.

Coloro che hanno già presentato durante l’anno scolastico 2021-2022 un’ISEE del 2022, dovranno chiederne l’estensione di validità per l’anno scolastico 2022-2023 . Diversamente la domanda di agevolazione tariffaria risulterà NON presentata.

Tempi e scadenze

Prolungamento orario

Il termine per la presentazione delle domande è stabilito annualmente.

Tempi del procedimento

La domanda si intende accolta, salvo diversa comunicazione da parte dell'ufficio Scuola. In caso di domande pervenute fuori termine, i tempi di risposta sono variabili e subordinati alla disponibilità di posti ed alle esigenze organizzative del servizio.

 

 

L’iscrizione ai servizi scolastici (mensa, pre-post scuola) è considerata valida fino alla fine del ciclo scolastico.

Per poter rinunciare ad uno o più servizi è necessario inviare comunicazione scritta a : iscrizioniserviziscolastici@comune.sassuolo.mo.it specificando nome, cognome sia del genitore che del minore, scuola frequentata e servizio che si intende disdire.

In caso di mancato ritiro dal servizio l’alunno risulterà iscritto e pertanto sarà tenuto al pagamento della retta .

 

Il pagamento dei servizi scolastici dovrà essere effettuato tramite il “bollettino” pagoPA che verrà inviato a casa.

Con autorizzazione permanente all’addebito diretto su conto corrente bancario o postale, con uno sconto del 10% su ogni servizio di ogni bambino. (per richiedere addebito su c.c. occorre compilare il modulo presente sul portale dei servizi on line, nella sezione Procedimenti - Scuola - Addebito diretto in conto corrente - Mandato SEPA

Qualora per cause imputabili all’utente o all’istituto di credito presso il quale ha il proprio conto corrente, il singolo addebito non vada a buon fine torna applicabile la tariffa piena senza applicazione della suddetta riduzione.

 

Soggetto con potere sostitutivo
Strumenti di tutela

Strumenti di tutela giurisdizionale

Contro gli atti della pubblica amministrazione è sempre ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria o amministrativa (art. 113 Cost.)

L'organo competente per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono il Tribunale Amministrativo Regionale della Regione Emilia Romagna (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).

Termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale:

60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua comunicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’atto medesimo.

Termini per presentare un ricorso contro il silenzio della pubblica amministrazione

L'azione può essere proposta trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del termine di conclusione del procedimento amministrativo.

Termini per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi

L'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un controinteressato.

Strumenti di tutela amministrativa

  • Ricorso in opposizione: avanti la stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, entro 30 giorni; 
  • Ricorso gerarchico: avanti l’Autorità gerarchicamente superiore, entro 30 giorni; 
  • Ricorso straordinario al Capo dello Stato: entro 120 giorni dalla notificazione, comunicazione o conoscenza dell'atto impugnato ritenuto illegittimo (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale).
Normativa

Prolungamento orario

Mensa scolastica

Altre informazioni