Accessibilità

Industrie insalubri

Se desidera avviare un'attività ritenuta insalubre devi comunicarlo al SUAP, che provvederà poi alla trasmissione della pratica all'ASL per la competente proposta di classificazione. Le attività insalubri sono definite dal TULLS (Testo Unico Leggi Sanitarie)

Le attività artigianali o industriali che con le loro lavorazioni possono produrre vapori, gas o altre esalazioni insalubri o che possono riuscire in altro modo pericolose alla salute degli abitanti, se comprese nell'elenco di cui al D.M. 05/09/1994, sono classificate industrie insalubri: di prima classe o di seconda classe a seconda della tipologia di attività svolta.

Chiunque intenda avviare/modificare/trasferire una lavorazione insalubre deve provvedere ad una valutazione delle sostanze chimiche, dei prodotti e materiali impiegati e del tipo di attività e classificare l'industria sulla base dell'elenco di cui al D.M. 05/09/1994. Deve inoltre dichiarare di avere comunque adottato tutti i provvedimenti necessari per la salvaguardia della salute e della incolumità del vicinato.

L'interessato deve presentare la comunicazione unitamente all'istanza da presentare tramite accesso unitario