Accessibilità

Rifiuti urbani

Prevenzione, Raccolta differenziata, Raccolta porta a porta, Stazioni ecologiche, Report annuali

Immagine di rifiutiE' "rifiuto" qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia l´intenzione o abbia l´obbligo di disfarsi. I rifiuti sono un problema che riguarda tutti noi e l’ambiente in cui viviamo. Le problematiche relative alla produzione ed alla gestione dei rifiuti sono correlate alla loro persistenza nell’ambiente, alla quantità in progressivo aumento, all’eterogeneità dei materiali che li compongono e, non ultimo, all’eventuale presenza di sostanze pericolose.

Il servizio pubblico si occupa esclusivamente della gestione integrata dei rifiuti urbani, ovvero dell'insieme delle attività di raccolta e trasporto, di trattamento e smaltimento o recupero dei rifiuti urbani, nonchè l’attività di spazzamento e lavaggio strade e l’attività di gestione tariffe e rapporto con gli utenti.

Come previsto dal “Testo unico dell’Ambiente” (D.Lgs. 152/2006) tale gestione è organizzata sulla base di ambiti territoriali ottimali, individuati da ciascuna Regione e l'Emilia-Romagna, con L.R. n. 23/2011, ha individuato un unico Ambito territoriale ottimale comprendente l'intero territorio regionale, attribuendo all'Agenzia Territoriale dell'Emilia-Romagna Servizi Idrici e Rifiuti (ATERSIR) le funzioni ed i compiti in materia di gestione dei rifiuti. L'attuale gestore del Servizio è HERA Spa.

Con Delibera di Consiglio d’Ambito n. 50/2016, ATERSIR ha approvato il Piano d’ambito del Servizio Gestione Rifiuti Urbani per il territorio provinciale di Modena, nel quale, sulla base della ricognizione dello stato dell’arte dei servizi erogati, sono definiti i modelli gestionali-organizzativi, il piano economico-finanziario di riferimento e gli obiettivi che Comuni e Gestori devono perseguire.

A tale documento si aggiunge il nuovo Piano Regionale di Gestione Rifiuti (PRGR), che impone a Comuni e Gestori l’introduzione della tariffa puntuale e specifici obiettivi di riduzione rifiuti, raccolta differenziata e recupero al 2020.

Prevenzione/riduzione dei rifiuti

Per previre la quantità di rifiuti prodotti, l'Amministrazione comunale promuove il Compostaggio domestico e dal 2012 ha aderito alla campagna promossa da Hera Elimina la bolletta e regala un albero alla tua città per contribuire a ridurre il consumo di carta.

L'Unione dei Comuni del Distretto Ceramico si è inoltre dotata di un proprio Centro del riuso intercomunale, sito in via delle Radici 331 a Casinalbo.

Raccolta differenziata/Riciclaggio

Immagine Raccolta differenziata: una scelta obbligataCon la raccolta differenziata possiamo ridurre i rifiuti da smaltire al termovalorizzatore e in discarica, separare i rifiuti pericolosi e recuperare al massimo i materiali ancora riciclabili, con un risparmio economico per i cittadini e benefici per l’ambiente. La raccolta differenziata è una buona abitudine, non comporta un impegno oneroso e la normativa ne impone il rispetto, prevedendo sanzioni per chi non la applica. Il nuovo Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti impone al nostro Comune il raggiungimento del 79% di Raccolta Differenziata entro il 2020. Di seguito si riporta la percentuale di Raccolta differenziata degli ultimi anni:

2016 ---> RD = 61,8%

2017 ---> RD = 64,1%

2018 ---> RD = 66,2%

2019 ---> RD = 67,2%

2020 ---> RD = 67,5%

 L'Amministrazione comunale attua costantemente progetti finalizzati ad implementare la raccolta differenziata e a migliorare la qualità delle frazioni raccolte:

Lisci come l'olio: raccolta dell'olio alimentare domestico

Mettili alla porta: porta a porta (PAP) delle aree artigianali ed industriali

Riorganizzazione del servizio di raccolta stradale dei rifiuti urbani

Separiamo l'organico dalle potature

Stazioni ecologiche del Distretto ceramico

Più alberi in città

e tramite il Centro di Educazione all'Ambiente e alla Sostenibilità Pedecollinare promuove progetti formativi nelle scuole e laboratori di riciclaggio creativo.

Grazie a Il Rifiutologo è possibile trovare informazioni dettagliate su come riciclare ogni scarto, pacchetto o confezione, inserendo semplicemente il nome del rifiuto da buttare o, se utilizzi la App gratuita, anche fotografando il suo codice a barre.

E' inoltre disponibile la Guida alla raccolta differenziata per utenze domestiche.

Indifferenziato, carta, plastica, vetro, sfalci e ramaglie, organico, olio alimentare

Ritiro gratuito a domicilio (per le famiglie)

Per le famiglie è attivo un servizio di ritiro gratuito a domicilio per:
- ingombranti domestici generici (mobili, sedie, poltrone, materassi, reti, tavoli, ecc.), fino a n.5 pezzi;
- apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) di grandi dimensioni (lavatrici, frigoriferi, televisori, ecc.), fino a n.5 pezzi;
- sfalci e potature.
Per prenotare il ritiro basta chiamare il Servizio Clienti 800.999.500 e concordare con l’operatore un appuntamento e le modalità del ritiro.

Dati e Report sui Rifiuti

Siti di riferimento per consultare i dati relativi ai rifiuti:

ARPAE - Report annuali dei rifiuti

HERA - Sulle tracce dei rifiuti: scopri quanto materiale viene recuperato