Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Un aiuto ai ragazzi in difficoltà economica. Stabilita la ripartizione dei proventi derivanti dal servizio di raccolta di indumenti usati

Un aiuto ai ragazzi in difficoltà economica. Stabilita la ripartizione dei proventi derivanti dal servizio di raccolta di indumenti usati

22.743 € per contribuire alla pratica dell’attività sportiva per i ragazzi in difficoltà economica.

La distribuzione arriva attraverso al delibera di Giunta n°211 del 20 novembre scorso in pubblicazione all’Albo Pretorio, avente ad oggetto “Proventi derivanti dal servizio di raccolta di indumenti usati. Approvazione graduatoria dei soggetti beneficiari per l’anno 2019”.

La delibera ha stabilito di modificare i criteri di ripartizione delle risorse, a causa dell’esiguo numero di società sportive che hanno inviato la richiesta, approvando la graduatoria per l’individuazione dei beneficiari dei proventi derivanti dal servizio di raccolta, trasporto e valorizzazione di indumenti, borse e scarpe usate; graduatoria trasmessa ad Hera che provvederà alla liquidazione delle somme.

“Inizialmente – spiega l’Assessore allo Sport del Comune di Sassuolo Sharon Ruggeri – era stato stabilito il limite d’assegnazione del 35% del totale a disposizione ad una singola società sportiva ma, avendone fatto richiesta solamente in quattro, avremmo avuto un residuo di oltre 9.000 € non assegnabile. Per questo abbiamo deciso, solo per quest’anno, di derogare al limite del 35% e ci auguriamo che, per il 2020, saranno molte di più le società sportive che parteciperanno al bando facendone richiesta. Si tratta di un servizio importante che va oltre lo sport ed abbraccia il sociale e l’insegnamento. Praticare una disciplina sportiva, infatti, soprattutto in giovane età non tempra solamente il fisico ma aiuta i ragazzi a crescere in comunità, nel rispetto delle regole e della disciplina. Nei momenti di crisi economica come quello che stiamo attraversando ormai da anni – conclude l’Assessore allo Sport del Comune di Sassuolo Sharon Ruggeri – la retta sportiva rischia di essere la prima cosa tagliata dal budget familiare: aiutare un ragazzo alla pratica sportiva, attraverso uno sconto sulla retta o addirittura una gratuità, è una cosa importante: tanto per la famiglia quanto per l’intera collettività”.

Per il 2019 le società che hanno preso parte al bando e che quindi riceveranno il contributo sono:  Pcs San Michelese , Asd San Giorgio, Asd Virtus Ancora, Fc Consolata 67