Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Paolo Colagrande a “Leggiamoci: libri, vita e storie”

Paolo Colagrande a “Leggiamoci: libri, vita e storie”

Per la rassegna di incontri con gli autori "Leggiamoci: libri, vita e storie", sabato 9 aprile a partire dalle ore 17, Paolo Colagrande presenterà il suo ultimo romanzo "Salvarsi a vanvera" (Einaudi, 2022). A dialogare con l’autore sarà Simonetta Bitasi. 

Si può immaginare una Resistenza coloratissima, sgangherata, ma non per questo meno seria? Per chi è nato con il cognome sbagliato, l’autunno del ’43 è nero come il carbone. Forse nasce da qui l’idea spericolata e geniale di Aride Mestolari: tenendo il piccolo Cali sempre per mano, organizza dall’oggi al domani un’improbabile combriccola di minatori. L’imperativo categorico è salvarsi la vita – la sua, e quella degli altri – a dispetto di un destino in apparenza già scritto. Con uno sguardo perennemente distratto eppure traboccante di verità, Paolo Colagrande ha aperto un varco nella storia. Tra La vita è bella e Train de vie, un romanzo miracoloso, divertentissimo e palpitante, sulla fiducia nell’ingegno umano e sul potere salvifico delle parole. 

Paolo Colagrande è nato a Piacenza nel 1960. Ha pubblicato i romanzi: Fídeg (Alet 2007, Premio Campiello Opera Prima, finalista Premio Viareggio, riproposto nei Tascabili Einaudi, (2022), Kammerspiel (Alet 2008), Dioblú (Rizzoli 2010), Senti le rane (nottetempo 2015, Premio Campiello Selezione Giuria dei Letterati). Per Einaudi ha già pubblicato La vita dispari (2019), finalista al Premio Campiello. 

L’appuntamento è per sabato 9 aprile, a partire dalle ore 17, al secondo piano della Biblioteca "N. Cionini". 

Accesso gratuito con esibizione di green pass rafforzato, fino alla capienza consentita.

Obbligo di indossare una mascherina FFP2 durante l'incontro. Prenotazione fortemente consigliata, via email o telefono: 0536/880813 biblioteca@comune.sassuolo.mo.it

archiviato sotto: