Accessibilità

La Giornata del Ricordo. Le celebrazioni

 

A ricordo della tragedia delle Foibe, dell’esodo degli italiani da Istria, Fiume e Dalmazia.

Sono tre gli appuntamenti fissati, quest’anno, dall’Amministrazione comunale di Sassuolo per celebrare il “Giorno del Ricordo”, il prossimo 10 febbraio, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, l’Istituto Gramsci di Sassuolo ed il Liceo A.F. Formiggini.

Venerdì 8 febbraio, alle ore 15, presso il parco delle Rimembranze in viale XX Settembre, si è svolta la Commemorazione Pubblica e la posa della corona al monumento dedicato ai “Martiri delle Foibe”, alla presenza del Sindaco e del Presidente del Comitato Provinciale dell’Associazione Venezia Giulia e Dalmazia con la consegna al Sindaco dell’Onorificenza di “Benemerente A.N.V.G.D” da parte dell’Associazione.

Domenica 10 febbraio,  a partire dalle ore 15 dalla stazione ferroviaria per Modena, si svolgerà la camminata con narrazione storica a cura dell’Istituto Gramsci di Sassuolo dal titolo “Accogliere gli esuli”, l’esodo dal confine orientale di Sassuolo e in provincia di Modena.

Mercoledì 13 febbraio, a partire dalle ore 20,30 in sala Biasin in Via Rocca, l’incontro dal titolo “Le vicissitudini del confine orientale”: il dramma delle foibe e dell’esodo nella Venezia Giulia schiacciata da opposti nazionalismi, a cura del professor Gianluca Pasini del Liceo A.F. Formiggini

archiviato sotto: