Accessibilità

Interventi al ponte di via Giovanni da Verrazzano

251.000 € per opere di stabilizzazione dei muri d’ala del cavalcaferrovia di via Giovanni Da Verrazzano. Li ha stanziati la delibera di Giunta n°144 del 4 agosto scorso, in pubblicazione all’Albo Pretorio.

Al termine delle verifiche effettuate “Il manufatto – recita la delibera - presenta evidenti fessurazioni in corrispondenza delle sezioni di attacco tra muri d’ala e spalle del sovrappasso; vi è un abbassamento del rilevato, messo in evidenza da ripristini eseguiti in passato per ridare la giusta planarità alla carreggiata stradale in corrispondenza del passaggio tra rilevato e impalcato; giungendo alle conclusioni che il dissesto dei muri d’ala è in tutta probabilità dovuto a più fattori: traffico pesante a cui è sottoposto il manufatto; infiltrazioni di acqua, rilevate durante i carotaggi: il terreno risulta impregnato e quindi aumentano le spinte sui manufatti, oltre a probabili fenomeni di dilavamento della frazione fine legati a probabili flussi di percolazione, dovuti forse alla non tenuta dei sistemi di raccolta e smaltimento delle acque piovane; presenza di getti separati e senza armatura di collegamento tra muri d’ala e spalle; armature posate non a regola d’arte e forse sottodimensionate rispetto alle reali condizioni di lavoro. Ritenuto quindi opportuno e necessario intervenire sul ponte di Via Giovanni da Verrazzano con gli interventi urgenti di stabilizzazione, suggeriti dai progettisti allo scopo di bloccare la rotazione alla base dei muri d’ala e il conseguente abbassamento del rilevato unitamente allo studio e alla sistemazione delle opere di raccolta e scolo delle acque in modo da riportare il rilevato alle naturali condizioni di umidità, evitando il ristagno di acque e la percolazione con dilavamento; accertato che il progetto è pienamente conforme agli intendimenti ed ai programmi dell’Amministrazione comunale e comporterà una spesa complessiva ricompresa nel Quadro Economico pari a € 251.909,13 compresa IVA al 22%”.

La spesa complessiva verrà finanziata per € 81.000 con Contributo Ministeriale, per € 110.000 con avanzo di bilancio vincolato e per €61.000 con Oneri.