Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > I love Sasol: la città addobbata a festa fino a San Valentino

I love Sasol: la città addobbata a festa fino a San Valentino

Un segnale di speranza che parte dall’amore per la nostra città e, al tempo stesso, uno strumento nuovo ed ulteriore per invogliare quante più persone nel venire a Sassuolo a fare acquisti.  

E’ con questo duplice obiettivo che, in piazza Garibaldi nel luogo in cui fino a pochi giorni fa era stato allestito il villaggio di Babbo Natale, da oggi capeggia la scritta “Sasol” corredata da un cuore rosso.  

“L’amore per la nostra città – chiarisce l’Assessore al Commercio ed al Centro Storico del Comune di Sassuolo Massimo Malagoli – per le nostre tradizioni, rappresentate dal dialetto, e quel desiderio che ognuno di noi ha di poter tornare alla normalità il più presto possibile.

E’ con questo obiettivo che abbiamo deciso, senza alcun costo aggiuntivo rispetto al contratto stipulato in dicembre, di mantenere l’illuminazione a festa anche per questo mese e mezzo: fino a San Valentino. Luminarie che, lo ricordo, sono state allestite grazie al contributo di importanti sponsor privati ed alla collaborazione di negozianti ed associazioni di categoria, che ringrazio ancora una volta di cuore a nome dell’intera città. Naturalmente gli addobbi verranno rivisti: spariranno i simboli del natale per lasciare spazio, così come già è avvenuto in piazza piccola e all’orso gigante in piazza Martiri Partigiani, al simbolo per eccellenza dell’amore e della speranza: il cuore rosso.

Quello che stiamo attraversando è il momento più difficile dal dopoguerra, sia dal punto di vista sociale che economico e commerciale: solamente restando uniti ed aggrappati alla medicina, alla scienza ed a quanto abbiamo di più caro potremo contare di uscirne l più presto possibile. L’amore per la nostra città è un sentimento che accomuna ognuno di noi – conclude l’Assessore Massimo Malagoli – il nostro non è che un piccolo segnale, a costo zero, che vuole contribuire nel suo piccolo ad avvicinarci sempre di più verso una nuova normalità”.

archiviato sotto: