Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > I lavori nelle scuole. A due settimane dall’avvio dell’anno scolastico, il punto della situazione

I lavori nelle scuole. A due settimane dall’avvio dell’anno scolastico, il punto della situazione

A poco più di quindici giorni dall’inizio del calendario scolastico in tutta la regione, previsto per lunedì 17 settembre, proseguono i lavori di sistemazione, adeguamento e manutenzione che, nel corso dell’estate, hanno coinvolto la quasi totalità dei plessi scolastici cittadini con interventi più o meno consistenti che sono iniziati già all’indomani della chiusura del precedente anno scolastico e che proseguiranno, per i casi in cui non si prevede l’interferenza con l’attività didattica, anche a riapertura delle scuole avvenuta.

Oltre all’intervento urgente, eseguito a istituto aperto alle scuole Bellini, per la messa in sicurezza del rivestimento nelle facciate esterne, nel corso dell’estate sono stati aperti diversi cantieri, iniziando dai lavori di ripristino sulla copertura della scuola dell’infanzia Rodar e i lavori alle scuole Capuana sulla copertura e sulle lattonerie; la sistemazione delle coperture e delle lattonerie alle scuole Collodi, alle Caduti per la Libertà, alle San Giovanni Bosco e alle Leonardo Da Vinci. Sempre alle scuole Capuana, è stato completamente rifatto il camminamento dell’ingresso principale, che presentava degli avvallamenti poco sicuri.

 Altri lavori hanno interessato le scuole Peter Pan di Braida, con il ripristino delle linee della

distribuzione idraulica e la scuola dell’infanzia S.Agostino, dove è stata ripristinata una nuova recinzione all’interno dell’area verde della scuola.

 Approfittando delle vacanze, oltre alla manutenzione ordinaria in tutti i plessi, si è intervenuti nei nidi S. Carlo, Parco, Sant’Agostino per l’adeguamento alla normativa prevenzione incendi che hanno previsto l’istallazione di porte Rei, adeguamento della resistenza al fuoco delle strutture e dell’impiantistica di rilevazione incendi ed evacuazione.  Contemporaneamente sono stati eseguiti, nelle tre strutture, altre manutenzioni straordinarie, come ad esempio l’adeguamento dei servizi igienici ove necessario, la manutenzione dei serramenti, lavori di tinteggiatura, per un totale di circa 240.000€.

 Lavori di adeguamento aulee anche alle elementari S.Agostino mentre, alle materne dello stesso istituto, è stata rifatta tutta la pavimentazione.

 “Tanti interventi – sottolinea l’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Sassuolo Maria Savigni – che vanno a rispondere a quelle criticità emerse nel corso dell’ultimo anno scolastico ma anche ad offrire nuove opportunità: alle Capuana, ad esempio, abbiamo adeguato i locali per l’avvio di un nuovo laboratorio didattico mentre alle Cavedoni abbiamo realizzato un nuovo terminale mensa perché, in quella scuola, si verrà avviata la sperimentazione di una scuola media a tempo pieno, che prevede quindi anche la refezione, grazie al progetto Scuole e Territorio finanziato da Confindustria Emilia”

 Anche alle scuole Ruini sono stati effettuati lavori di adeguamento alla normativa prevenzione incendi, resi necessari dalla presenza di una palestra frequentata anche da un pubblico non appartenente alla scuola e degli archivi, per un totale di 168.000€, reso possibile con un cofinanziamento del 30% dei cosiddetti “Mutui Bei” del Ministero.

Altri lavori straordinari riguardano le scuole Cavedoni, Capuana, S. Agostino, Walt Disney.

 Tanti sono, infine, i lavori di piccola manutenzione realizzati anche quest’estate grazie al progetto “Scuolavoriamo” che l’Amministrazione Comunale ha istituito sin dal primo anno di legislatura.

“Si tratta di un progetto – afferma l’Assessore Savigni – in cui chiediamo ai genitori la collaborazione nell’abbellimento o nella manutenzione delle scuole frequentate dai loro figli. Un vero e proprio volontariato, i genitori vengono iscritti nel Registro del Volontario Singolo per poter così essere coperti da assicurazione, che ha contribuito molto in questi anni a rendere più belle e vivibili le nostre scuole, soprattutto in termini di tinteggiatura o sistemazione delle aree aperte: ai genitori, quest’anno come negli anni precedenti, va il più sincero ringraziamento”.

In questo contesto, alle scuole Carducci, è stato rifatto l’atrio esterno e la scala grazie al materiale ceramico recuperato e messo a disposizione dai genitori che, poi, l’Amministrazione comunale ha provveduto a posare.

archiviato sotto: ,