Accessibilità

Al via il piano asfaltature per 1.170.000 €

1.170.000 € per asfaltare i tratti più ammalorati delle strade cittadine. Li ha stanziati la Giunta del Comune di Sassuolo con la delibera n°175 del 29 settembre scorso in pubblicazione all’Albo Pretorio. 920.000 € fanno parte dell’accordo quadro, a questo sono stati aggiunti ulteriori 250.000 € di lavori per assegnare i quali verrà aperto un ulteriore bando di gara.  

“Non riusciremo di certo a sistemare tutte le strade cittadine – commenta il Sindaco di Sassuolo, a cui fa capo anche la delega ai Lavori Pubblici, Gian Francesco Menani – ma sicuramente andremo ad intervenire in quei tratti che necessitano di interventi urgenti e che ormai da troppi anni nessuno ha mai sistemato. Una situazione che non può più attendere oltre, per questo abbiamo deciso di anticipare a quest’anno le disponibilità di bilancio originariamente previste per le annualità 2021 e 2022, perché siamo consapevoli che occorra intervenire tempestivamente sulle nostre strade: per quegli anni faremo ulteriori stanziamenti di cifre importanti”. “Sgp – si legge nella delibera - ha proceduto alla ricognizione delle strade comunali, tra quelle previste nell’Accordo Quadro approvato, da inserire nella proposta progettuale con cui definire le zone d’intervento e le opere specifiche, per poter procedere alla messa in sicurezza delle strade attualmente più a rischio in quanto presenti avvallamenti, buche e per le quali non risulta più visibile la segnaletica orizzontale, attività da realizzarsi con contratti discendenti derivati dall’Accordo Quadro, a cui successivamente seguiranno ulteriori interventi, da realizzarsi al di fuori di tali contratti”. Per questi motivi la Giunta delibera di “approvare il progetto di “Individuazione delle zone di intervento e lavori nell’ambito dell’Accordo Quadro per lavori di asfaltatura, manutenzione ordinaria e straordinaria, segnaletica e sistemi di ritenuta della reta stradale comunale anche con carattere di pronto intervento anni 2020 – 2022 per una spesa complessiva stimata e possibile sino a concorrenza dell’importo di € 920.000,00, IVA al 22% e spese accessorie comprese”

archiviato sotto: , ,