Salta al contenuto

Contenuto

Proseguono i controlli sulle strade da parte della Polizia Locale di Sassuolo, particolarmente votati al contrasto della guida in stato d’ebbrezza e di fenomeni sempre più frequenti quanto pericolosi come quello della mancanza di copertura assicurativa o la mancata revisione oltre che, naturalmente, dell’eccesso di velocità.

Nelle scorse settimane personale del Servizio Infortunistica Stradale, ha notato un veicolo che circolava in Via Emilia Romagna con direzione verso Via Ancora, con andamento a zig-zag. Il conducente è stato sottoposto ad accertamento mediante etilometro, da cui sono scaturiti valori pari a 1,46 g/l: l’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebrezza e la patente è stata ritirata ai fini della sua sospensione.

Pochi giorni dopo in via Pedemontana nei pressi del Mc Donald, personale del Servizio Infortunistica Stradale, ha intimato l’alt al conducente di un motociclo, che circolava in direzione Casalgrande. L’uomo è risultato privo di patente di guida in quanto revocata nel 2014; il veicolo inoltre era privo sia di copertura assicurativa che di revisione periodica, entrambe scadute nel 2017. Oltre alle innumerevoli sanzioni pecuniarie, il veicolo è stato posto sia sotto sequestro amministrativo che sotto fermo amministrativo.

In via Radici in Piano, infine, gli agenti hanno intimato l’alt al conducente di un’autovettura, che circolava in direzione centro di Sassuolo. In seguito ai controlli l’uomo è risultato sprovvisto di patente di guida, in quanto precedentemente ritirata, e il veicolo privo di copertura assicurativa. Da accertamenti approfonditi, è poi emerso che la persona, due giorni prima, era già stata sanzionata, alla guida del medesimo veicolo, per circolazione con patente di Guida ritirata e copertura assicurativa scaduta tanto che il veicolo era stato sottoposto sia a sequestro amministrativo che a fermo amministrativo. Il conducente aveva rotto e strappato i sigilli apposti, ed utilizzato nuovamente il mezzo.

Pertanto oltre alle sanzioni pecuniarie previste, il veicolo è stato confiscato e, sia il conducente che il proprietario/custode del veicolo, deferiti all’Autorità Giudiziaria per rottura di sigilli e violazione degli obblighi di custodia.

“Circolare in stato di alterazione psicofisica – commenta il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani – non solo crea pericoli alla propria incolumità ma soprattutto a quella degli altri che non hanno colpe se non quella di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato. Anche la mancata revisione, così come l’assenza di copertura assicurativa, mettono a rischio la salute ed i diritti di chi, eventualmente, è vittima di un incidente. Per questo è indispensabile il controllo delle strade da parte degli agenti di Polizia Locale, che ringrazio per il lavoro svolto, e che proseguiranno con sempre maggiore attenzione nei prossimi giorni”.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Si occupa di fornire le informazioni sui servizi e le attività svolte dall'Ente: direttamente ai cittadini attraverso i propri canali d'informazione, indirettamente attraverso tutti gli organi e i mezzi di informazione attivi.

Ultimo aggiornamento: 10-10-2023, 12:10