Salta al contenuto

Contenuto

La Giunta del Comune di Sassuolo ha approvato, nella seduta di ieri pomeriggio, la delibera n°172 in corso di pubblicazione all’Albo Pretorio, con cui si approva il “Disciplinare del mercatino degli hobbisti, antiquariato e vintage istituito con deliberazione del Consiglio Comunale n 13 del 2023”.

Il Disciplinare, composto da 17 articoli, prevede che siano  ammessi al Mercatino solo gli operatori hobbisti in possesso del tesserino identificativo,  i commercianti su aree pubbliche che presenteranno prodotti di cose vecchie e usate, articoli di modernariato e collezionismo, prodotti di antiquariato e vintage. E’ vietata la vendita e l’esposizione di prodotti nuovi, oggetti preziosi, oggetti sottoposti a vincolo del codice dei beni culturali, animali, prodotti alimentari, sementi, esplosivi e armi di qualunque genere o tipo.

Gli operatori che, essendo compresi nelle categorie indicate nel precedente art. 3, vogliano partecipare al Mercatino, devono presentare la Domanda di Ammissione su apposito modulo, compilato in ogni sua parte e firmato. L’Accettazione della Domanda di

Ammissione è subordinata alla regolarizzazione dei sospesi amministrativi. La Domanda di Ammissione, dovrà essere inviata al Soggetto gestore.

L’operatore è tenuto ad esporre/promuovere/vendere soltanto prodotti indicati nella Domanda di Ammissione e ad occupare solamente lo spazio espositivo che gli verrà assegnato. È vietato esporre i prodotti a terra.

Il Soggetto gestore, ai sensi della citata Deliberazione consiliare, è stato individuato in SGP srl - corso Alberto Pio n. 77/B - 41012 Carpi (Mo), per le prime 6 edizioni. Nel frattempo, il Servizio competente procederà con l’Avviso per l’individuazione e la sottoscrizione della Convenzione.

Il mercatino si svolgerà, come di consueto, ogni primo sabato del mese in piazza Garibaldi, già a partire dal prossimo 2 settembre.

Allegati

A cura di

Questa pagina è gestita da

Si occupa di fornire le informazioni sui servizi e le attività svolte dall'Ente: direttamente ai cittadini attraverso i propri canali d'informazione, indirettamente attraverso tutti gli organi e i mezzi di informazione attivi.

Ultimo aggiornamento: 23-11-2023, 13:11