Accessibilità

Sistemazione buche

La squadra operai del Comune di Sassuolo è al lavoro, in questo giorni, per chiudere con asfalto a freddo le buche più pericolose delle strade cittadine.

Nella giornata di sabato scorso è stato svolto il primo intervento nel tratto di competenza del Comune di Sassuolo di via Pedemontana.

Un intervento d’urgenza, non più rinviabile a causa dello stato in cui alcuni tratti di una via tanto trafficata versavano, che va ad anticipare di alcuni mesi l’intervento risolutivo che andrà a riasfaltare tutto il tratto di competenza.

Sabato si è intervenuti, rimuovendo il vecchio asfalto e colando a caldo interi nuovi tratti, nelle parti più ammalorate di via Pedemontana; il resto della strada verrà completato, in maniera uniforme, con il progetto di rifacimento degli asfalti cittadini, finanziato per l’importo di € 600.000 con delibera di Giunta n° 181 del 24 Ottobre scorso in corso di aggiudicazione.

L’intervento su via Pedemontana è stata quindi un’anticipazione del progetto inizialmente previsto per l’estate su quella strada. Questo “pacchetto” d’asfalti più consistente prevede il rifacimento della copertura, oltre che di via Pedemontana, di via Mazzini (nel tratto compreso tra l’intersezione con via F.lli Bandiera e p.zza Risorgimento); via Fossetta (nel tratto compreso tra p.zza Risorgimento e via Braida); via Radici in Piano (nel tratto compreso tra via Circondario Stazione e intersezione a rotatoria con via Vittime 11 Settembre); via Della Pace (nel tratto compreso tra via Circonvallazione Sud e via San Prospero); via Superchia; via Vandelli (nel tratto compreso tra via Vallurbana e lo Sporting Club).

A questi interventi si aggiungeranno altre strade che troveranno copertura con il ribasso d’asta del bando da 600.000 € in corso d’aggiudicazione e 65.000 € di ripristini per gli scavi di Hera che potranno già partire in primavera.

Nel frattempo la squadra operai del Comune è al lavoro per intervenire nei tratti di strada segnalati, dalla Polizia Municipale e dai privati cittadini; chi avesse segnalazioni di buche pericolose è pregato di rivolgersi alla Polizia Municipale o all’Urp di piazza Garibaldi.

archiviato sotto: