Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Firmato Donna. Prosegue in PaggeriArte fino al prossimo 31 Marzo

Firmato Donna. Prosegue in PaggeriArte fino al prossimo 31 Marzo

Prosegue fino al prossimo 31 marzo, in PaggeriArte , la mostra fotografica di Paola Agosti dal titolo “Firmato Donna scrittrici italiane del ‘900”.

Più di 30 ritratti di scrittrici e poetesse italiane del 900, immagini in bianco e nero di alcune tra le più significative  protagoniste della letteratura italiana: Dacia Maraini, Natalia Ginzburg, Patrizia Cavalli, Maria Bellonci, Lalla Romano e altre “signore della scrittura” ritratte dalla grande fotografa torinese testimone dell’Italia sociale e intellettuale dagli anni Settanta ad oggi.  La Mostra, promossa dal Comune di Sassuolo in collaborazione con il Centro Documentazione Donna di Modena, resterà aperta fino a sabato 31 marzo con i seguenti orari: sabato ore 16/19; domenica 10.30/12.30 e 16/19

Nel giugno del 1984 si inaugurò a Roma Firmato Donna un’ampia rassegna editoriale di libri scritti da donne. “Per quella occasione – afferma Paola Agosti - realizzai una serie di ritratti di cinquantasei scrittrici e poetesse italiane. Le fotografie ora proposte fanno parte di quel corpus di immagini. Ne ho eliminate alcune, aggiungendone altre scattate qualche anno dopo. Gli incontri con “le signore della scrittura” mi diedero molto umanamente e professionalmente. Quelle donne mi accolsero nelle loro case con generosa disponibilità e di alcune, in seguito, diventai amica. Spero di restituire con questi ritratti la sensazione che ebbi allora quando ognuna di loro mi svelò una sua bellezza interiore. Capii che l’età non conta. Contano la sensibilità, l’intelligenza, la cultura. Avvicinarle di persona fu per me anche un’occasione per approfondire la conoscenza delle loro opere. Oggi molte di queste scrittrici non ci sono più e può darsi che un pubblico giovane ignori l’esistenza di alcuni nomi, ma mi auguro che per tutti la visita di questa mostra sia uno stimolo a intraprendere nuove letture”.

archiviato sotto: