Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Alessandra Sarchi parla di “Orlando” Di Virginia Wolf . Questa sera, alla corte di Villa Giacobazzi” per la rassegna “I libri ti cambiano la vita”

Alessandra Sarchi parla di “Orlando” Di Virginia Wolf . Questa sera, alla corte di Villa Giacobazzi” per la rassegna “I libri ti cambiano la vita”

Proseguirà  questa sera, 17 luglio, “Incontri con la musica e la letteratura nella Corte di Villa Giacobazzi”, con il primo dei due appuntamenti dell’ormai consolidata rassegna dal titolo “I libri ti cambiano la vita”

A partire dalle ore 21, naturalmente presso la corte di Villa Giacobazzi al parco Vistarino, introdotta da Rita Turrini, Alessandra Sarchi parlerà di “Orlando” di Virginia Woolf; per un appuntamento a cura dell’Associazione G.P. Biasin. L’accompagnamento musicale sarà a cura della Scuola di Musica O. Pistoni: Alessandra Marra Flauto, Stefano Ferrarini  Sax Soprano Sax Contralto, Michela Barchi Percussioni, Roberto Marra Percussioni.

Nata a Brescello (Reggio Emilia) nel 1971, Alessandra Sarchi vive attualmente a Bologna. Ha studiato storia e critica d’arte alla Scuola Normale di Pisa e ha conseguito, nella stessa materia, un dottorato di ricerca a Ca’ Foscari, Venezia. Ha vissuto e lavorato in Francia e negli Stati Uniti. A Bologna è stata consulente presso il Museo Civico Medievale e la Fondazione Federico Zeri. E’ membro della giuria del premio Russo Pozzale.

Nel 2008 ha pubblicato la raccolta di racconti “Segni sottili e clandestini” presso l’editore Diabasis (Al buon corsiero). Nel 2012 è uscito “Violazione”, il suo primo romanzo (Einaudi Stile Libero), finalista al premio Pozzale-Luigi Russo, al premio Benedetto Croce, al premio Anima, al Dedalus-Pordenonelegge e vincitore del premio “Paolo Volponi Opera prima” in memoria di Stefano Tassinari

Nel 2014, sempre con Stile Libero, è uscito il suo secondo romanzo, “L’amore normale”, vincitore della XIX edizione del premio internazionale “Scrivere per Amore”.

Nel 2015 è uscito il libretto del reading musicale “Sex & Disabled People” (Papero Editore, Piacenza) scritto a quattro mani con Barbara Garlaschelli.

A febbraio 2017 esce il suo terzo romanzo: “La notte ha la mia voce”, sempre con Einaudi Stile Libero. Il romanzo ha vinto il premio Opera italiana al Premio Letterario Internazionale Mondello 2017.

Traduce saggi e romanzi dall’inglese per Einaudi, Jaca Book, Skirà. Scrive sulle pagine della Lettura del Corriere, sul blog Doppiozero, sul sito La Ricerca e su Le parole e le cose.

 

archiviato sotto: