Accessibilità

Terme della Salvarola

Terme della Salvarola
Sulla collina di Sassuolo si trovano le antiche Terme della Salvarola le cui acque salsobromoiodiche e solfuree erano conosciute e utilizzate per trattamenti benefici già in epoca romana. Nel periodo medievale le Terme erano meta di viaggi per chi necessitava di cure particolari: pare che persino Matilde di Canossa venisse qui per godere dei benefici effetti di queste acque. 
Gustavo Strafforello, ne La Patria. Geografia dell’Italia edito a Torino nel 1895, descrive la frazione Salvarola come “celebre per la sua sorgente d’acqua minerale salata fredda, conosciuta fin dal periodo romano. Nel medioevo fu totalmente abbandonata: solo nel secolo scorso il dott. G. B. Moreali, sassolese, tentò di rimetterla in voga per i suoi principi curativi; vari furono i tentativi, ma senza grande successo. Solo in questi ultimi anni si è formata una Società per l’utilizzazione di questa sorgente e l’impianto di apposito albergo e stabilimento balneare, che diede qui eccellenti risultati”. 
Gli ultimi anni dell’Ottocento rappresentano infatti quelli di grande vivacità delle Terme della Salvarola, fin a quell’epoca poco sfruttate a causa degli attriti tra la dinastia ducale e i proprietari del sito da cui sgorgavano le acque. La proprietà venne ceduta alla congregazione di carità e da questa, a sua volta, affittata all’avvocato Luigi Rognoni che nel 1884 vi aprì un grande albergo e vi inaugurò le terme dotate di un’apposita sala per inalazioni secondo il brevetto Koerting, per la prima volta adottato in Italia. 
Nel 1910 venne edificato un nuovo stabilimento termale, progettato dal modenese Pietro Carani secondo le linee dell’Art Nouveau. 
Bibliografia 
Tullio Sorrentino, Dai primi del novecento alla seconda guerra mondiale, in “Dalla Carità alla Sanità”, (2008).

Le antiche Terme della Salvarola dispongono di tre tipi di acqua: solfuro-carbonica, salso-bromo-iodica, solfuro-bicaronato-magnesica. Accanto alle tradizionali cure inalatorie, le Terme possono offrire un attrezzato reparto di fango-balneo-terapia, cure ginecologiche e idropiniche, mentre nel grande parco è possibile usufruire dei servizi del grande centro BALNEA. Le Terme sono convenzionate con il S.S.N. 
Immersi in un grande parco privato e a pochi metri dall’hotel Terme Salvarola si trovano le antiche Terme della Salvarola ed il Centro Benessere Termale Balnea. Al Centro Benessere Balnea sono presenti 5 tra vasche e Piscine termali a diverse temperature per trattamenti curativi ed estetici, il Bagno di vapore e sauna purificanti, 4 Palestre attrezzate per allenarsi, fare yoga, pilates, spinning e riabilitazioni e il Centro estetico Clinico Termale e Sensoriale 

Eventi recenti
14.12.2018 Bambini e famiglie, Cultura sport e tempo libero
BIBLIOTECA DEI RAGAZZI LEONTINE VILLA GIACOBAZZI - Via Giacobazzi 42

Primi passi in biblioteca

14.12.2018 Bambini e famiglie, Cultura sport e tempo libero
BIBLIOTECA DEI RAGAZZI LEONTINE VILLA GIACOBAZZI - Via Giacobazzi 42

Saluti di Natale con la Puccini junior

14.12.2018 Bambini e famiglie, Cultura sport e tempo libero
SALA TEATRALE TEMPLE Largo Bezzi 4 Sassuolo

Poesia, musica e dintorni

Vedi tutti gli eventi